Regione del Veneto

IUC 2019 (IMU e TASI)

IMU e TASI 2019

Per l’anno d’imposta 2019 sono confermate tutte le novità introdotte dal 1° gennaio 2016.
  • non è dovuta TASI né per i possessori né per gli occupanti/inquilini, quando l'immobile è abitazione principale; rimane invece in vigore la TASI per le abitazioni principali di lusso (Categoria A1, A8 e A9);
  • è confermata la disciplina per le unità immobiliari concesse in comodato IstruzioniModello dichiarazione IMU,  Risoluzione N.1/DF
  • non è dovuta l’IMU per i terreni agricoli;
  • è confermata la riduzione delle imposte IMU e TASI del 25% per gli immobili ad uso abitativo locati a canone concordato ai sensi della Legge n. 431/1998 (Istruzioni, Modello dichiarazione, Nuovo accordo territoriale del 15.12.2017).

Informativa IMU/TASI 2019

Per entrambi i tributi le scadenze sono le seguenti: acconto entro il 17 giugno 2019 (in quanto il 16 giugno cade di domenica) e saldo entro il 17 dicembre 2019
 

Aliquote IMU e TASI per l’anno 2019

Sono confermate le aliquote dello scorso anno.
IMU Aliquote
Abitazioni principali e relative pertinenze di tutte
le categorie, escluse A1, A8, A9
esenti
Aliquota di base 0,76%
Abitazioni principali di categoria A1, A8, A9
e relative pertinenze annesse
0,40% con detrazione € 200,00
Unità immobiliari concesse in comodato dal soggetto passivo a genitori / figli 0,76%
Immobili locati ad uso abitativo canone concordato 0,76%
Fabbricati rurali strumentali esenti
Terreni agricoli (condotti o meno) esenti per legge
(dal 01.01.2016)


TASI
 
Abitazioni principali e relative pertinenze di tutte le categorie
escluse A1, A8, A9
esenti
Abitazioni principali di categoria A1, A8, A9 e
relative pertinenze ammesse
0,14%
senza detrazioni
Altri immobili diversi dalla abitazione principale 0,14%
Fabbricati costruiti e destinati dall’impresa
costruttrice alla vendita (beni merce)
0,14%
Aree fabbricabili 0,14%
Fabbricati rurari strumentali 0,10%

Quota a carico dell’occupante (inquilino non residente, conduttore, comodatario non residente) 30%.

I versamenti non devono essere eseguiti quando l’imposta complessivamente dovuta per l’anno (acconto e saldo) è inferiore ad € 12,00.
 
L'ufficio Tributi non fornisce la stampa dei modelli di pagamento IMU e/o TASI; a tal fine è attivo il servizio on-line sotto descritto; in alternativa è necessario rivolgersi ad un Caaf o ad un professionista.
Per ottenere i modelli di versamento sia dell'IMU che della TASI, senza spese, è disponibile il seguente servizio on-line:



Servizio "Calcolo IUC 2019" già personalizzato con aliquote IMU e TASI applicate dal Comune di Refrontolo per le diverse tipologie di immobili, che richiede l'inserimento della propria anagrafica e dei dati (rendita catastale, percentuale di possesso, mesi di possesso, ecc.).

Gli occupanti di immobili diversi dall'abitazione principale hanno - per legge - l'obbligo di dichiarare al Comune la detenzione degli immobili ai fini TASI utilizzando il modello TASI - dichiarazione occupanti immobili.

Agg. 25/03/2019
torna all'inizio del contenuto